Firenze

MICHAIL JUROWSKY

Festival del Maggio Musicale Fiorentino
La Sinfonia n. 14, la penultima composta da Sostakovic, si apre con il De Profundis su una poesia dell'artista spagnolo Federico Garci'a Lorca, seguito da Malaguena dello stesso autore, mentre Lorelei di Guillaume Apollinaire introduce altri cinque testi musicati con toni ora buffi, ora strazianti: si passa dall'assolo di violoncello che introduce Il suicida ai toni scherzosi e irriverenti de La risposta dei cosacchi dello Zaporoz'e al Sultano di Costantinopoli, un topos della cultura russa, per continuare con O, Delvig, Delvig di Wilhelm Kuchelbecker, terminando con La morte del poeta e Conclusione di Rainer Maria Rilke. Programma Giorgio Federico Ghedini Quattro pezzi di Girolamo Frescobaldi (Toccata per organo, Canzone per organo o cembalo, Toccata "per la Messa della Domenica", Canzone per organo o cembalo) Sergej Prokof'ev Sinfonia n. 1 in re maggiore op. 25, Classica Dmitrij Sostakovič Sinfonia n. 14 in sol minore per soprano, basso, orchestra d'archi e percussioni op. 135

Per maggiori informazioni

Attenzione, l'evento che stai visualizzando è scaduto

Ti potrebbero interessare