I 10 palazzi più belli d'Italia: scopri quali hai visto

Sono tanti, tutti bellissimi: i turisti di tutti il mondo ce li invidiano. Ma quanti palazzi storici conosciamo e abbiamo visitato noi italiani? Ecco 10 tra i più belli e famosi del Belpaese, scoprite quali sono

Palazzo Pitti – Firenze

Residenza dei granduchi di Toscana e in seguito dei re d’Italia, ospita ora diverse importanti collezioni d’arte, oltre a offrire un ambiente storico magnificamente conservato, che si estende al giardino di Boboli, uno tra i primi e più famosi giardini italiani.

Palazzo Ducale – Mantova

Residenza dei Gonzaga dal 1328 al 1707, è costituito da un vasto insieme di edifici, cortili e giardini ed è ora sede museale statale.

Palazzo Ducale – Venezia

Capolavoro dell’arte gotica veneziana, è uno dei simboli della città.  Sede museale, ospita il Museo civico di Palazzo Ducale, parte della Fondazione Musei Civici di Venezia (MUVE).

Palazzo Normanni – Palermo

Il palazzo è la più antica residenza reale d’Europa, dimora dei sovrani del Regno di Sicilia. Dal 2015 fa parte del Patrimonio dell’umanità (Unesco).

Palazzo Diamanti – Ferrara

Uno dei monumenti più celebri del Rinascimento italiano: circa 8.500 blocchi di marmo bianco venato di rosa a forma di punte di diamante danno il nome al palazzo. Oggi è uno spazio espositivo di proprietà del Comune di Ferrara adibito a importanti mostre.

Palazzo Barberini – Roma

Nel 1623 salì al soglio papale, con il nome di Urbano VIII, il cardinale Maffeo Barberini. La potente famiglia Barberini, volle costruire come sede di rappresentanza, una residenza fastosa e degna delle più prestigiose famiglie romane, con un rigoglioso e curatissimo giardino. Oggi appartiene al Polo Museale di Roma.

Palazzo dello Spagnolo – Napoli

Eretto nel 1738 su commissione del marchese di Poppano Nicola Moscati, il palazzo sorge in pieno centro città – nel rione Sanità – ed è caratterizzato della monumentale scala a doppia rampa, definita ad “ali di falco”. Scelto per ospitare il museo di Totò.

Palazzo Madama – Torino

Da porta romana si trasformò in fortilizio medievale, per poi diventare nel Quattrocento il castello dei principi d’Acaia. Il suo nome è un omaggio alle reggenti del trono sabaudo: Cristina di Francia (dal 1637) e Giovanna Battista di Savoia Nemours (dal 1675). Dal 1934 ospita il Museo Civico d’Arte Antica.

Bologna Palazzo – Magnani

Documenta l’affermazione sociale della famiglia Magnani presente a Bologna fin dal XIII secolo. Il cognome rievoca l’originaria professione di magnano, ovvero di fabbro, ben presto sostituita dalle ben più redditizie attività bancarie che condussero la famiglia alla dignità senatoria e a importanti cariche politiche. Oggi è sede della presidenza e della direzione generale di Unicredit Banca.

Palazzo Rosso – Genova

Nobile dimora ornata da affreschi dei maggiori pittori del Seicento ligure e da preziosi arredi. Inserito nel 2006 nella lista dei 42 palazzi iscritti ai Rolli di Genova, riconosciuti in tale data Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Ospita la prima sezione dei Musei di Strada Nuova.

Pubblica un commento

TI SUGGERIAMO

LEGGI ALTRI

Firenze

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...